Energia

Il cammino dell’Ue dalla Comunità del carbone alle rinnovabili
Taglio delle emissioni di CO2, efficienza energetica ed energia ‘pulita’: sono alcune delle sfide sull’agenda di Bruxelles per tradurre in realtà l’idea di un’Europa ‘a basse emissioni’ e ‘sostenibile’. Ma il cammino dell’Ue è stato lungo. Dagli anni ’50 a oggi, gli Stati membri sono passati dalla Ceca (Comunità europea del carbone e dell’acciaio), a una vera e propria strategia energetica europea, adottata per la prima volta solo nel 2007. Oggi il ritorno degli Usa ai combustibili fossili rischia di vanificare gli sforzi della transizione verso un’energia più ‘verde’.
The Eiffel Tower lights up with the slogan"Action Now"referring to the COP21, United Nations Climate Change Conference in Paris, Sunday, Dec. 6, 2015. Negotiators adopted a draft climate agreement Saturday that was cluttered with brackets and competing options, leaving ministers with the job of untangling key sticking points in what is envisioned to become a lasting, universal pact to fight global warming. (ANSA/AP Photo/Michel Euler)
The Eiffel Tower lights up with the slog […]

Stato dell’energia in Ue, target 2020 a portata di mano, bene l’Italia

Con le rinnovabili, salite al 17,1% nel 2014-2015, la Penisola ha ridotto la dipendenza dalle importazioni energetiche e si avvicina al target del 20% entro il 2020.